06.79.32.15.91

Consigli pratici per risparmiare sulle bollette e garantirsi sicurezza in casa

· Effettuare una regolare pulizia e manutenzione programmata dell'apparecchio: l'efficienza di funzionamento si tramuta in riduzione dei consumi e in una maggiore sicurezza.

· Regolare la temperatura interna a non più di 19° C (generalmente la temperatura interna viene tenuta intorno ai 20° C). Durante le ore notturne tenere chiuso il riscaldamento o negli ambienti più freddi regolare il termostato a non più di 16° C. 

· Dimensionare correttamente l’impianto di riscaldamento autonomo sulle effettive esigenze: una caldaia troppo potente, se non necessaria, fa consumare molto più energia.

· In caso di nuove installazioni o di interventi di sostituzione preferire caldaie a condensazione puoi risparmiare fino al 20% sulla bolletta.

· Non chiudere mai i radiatori in mobiletti e mai utilizzare copritermosifoni: l'aria deve poter circolare liberamente intorno ai nostri termosifoni.

· Climatizzatore: non regolare il termostato al massimo, ma in modo da ottenere una differenza di temperatura tra l'esterno e l'interno di non più di 5° C. Anche una differenza minore, per esempio di soli 2° C, può dare un discreto refrigerio poiché si accompagna ad una riduzione dell'umidità dell'ambiente.

· Evitare di tenere acceso lo scaldabagno ad accumulo (boiler) per tutta la giornata se non se ne fa un uso continuativo: gran parte dei consumi sono dovuti al mantenere l'acqua sempre calda, anche se non la si usa.

· Isolare il tetto e le pareti della casa per ridurre le dispersioni di calore. Finestre e porte isolate male possono causare importanti perdite di calore. Grazie a una candela accesa potrete individuare tutti gli spifferi.

· Arieggiare bene i locali: più volte al giorno a finestre spalancate e per pochi minuti. Avrete sempre aria fresca, ma pareti e pavimento caldi.

· Riscaldare le singole stanze singolarmente. Con termostati elettronici potete controllare le temperature di ogni singolo ambiente. Nelle ore notturne e in caso di assenza prolungata potete abbassare la temperatura